La disfunzione erettile, usualmente chiamata “impotenza”, consiste nell’impossibilità fisica del pene di raggiungere e mantenere un’erezione sufficiente da consentire un rapporto sessuale soddisfacente.

È una problematica che interessa il 13% della popolazione maschile: ciò significa che circa 3 milioni di italiani presentano un deficit dell’erezione.
Il problema può presentarsi a qualsiasi età, anche se statisticamente la disfunzione erettile è più frequente negli uomini che superano i 45-50 anni.

L’età rappresenta dunque uno dei fattori di rischio: sappiamo infatti che con l’avanzare dell’età aumenta il tempo necessario per ottenere l’erezione completa del pene; si accorcia il tempo di mantenimento dell’erezione, che risulta quindi più difficile; dura più a lungo il periodo di refrattarietà, cioè il tempo in cui non è possibile avere la successiva erezione.

La Cosa da Fare se si ritiene di avere una disfunzione erettile?

Semplice: rivolgersi ad un Andrologo di fiducia e permettergli di fare un’anamnesi approfondita del problema

Cose da NON Fare se si ritiene di avere questo tipo di problema?

Evitare soluzioni fai da te, magari suggerite dal “Dott. Google” anche semplicemente per il fatto che senza un’anamnesi seria e completa, si rischia non solo di non risolvere il problema, ma anche di peggiorare la situazione in qualche caso.

Se vuoi informazioni in modo riservato o se desideri fissare un appuntamento con il Dott. Alessandro Cielo ⇒, puoi contattarci anche a mezzo WhatsApp usando l’icona in basso a destra, oppure compilando l’apposito form qui sotto, dedicato ai servizi di andrologia (visita la pagina dedicata al Centro di Andrologia ⇒)

Scrivi direttamente all\'assistente del dott. Cielo
Nome e Cognome
Telefono
Messaggio
Desideriamo farti sapere come conserveremo i tuoi dati, per quanto tempo e per quale finalità. Potrai in ogni momento visionarli e richiederci la loro cancellazione.
Seguici e condividici su