Oggi i tatuaggi non sono necessariamente per la vita. Rimuoverli, o almeno attenuarli, è possibile grazie alla tecnologia laser. Vediamo come funziona e quali risultati si possono ottenere, cercando di chiarire i punti principali di un tema così delicato.

Non vi riconoscete più nell’immagine che vi siete tatuati sull’onda dell’entusiasmo? Volete eliminare dal vostro corpo il marchio di un ex fidanzato/a? Niente paura. Ora gli errori di gioventù e le scelte impulsive si possono cancellare. O per lo meno si possono notevolmente attenuare.

Fino a qualche tempo fa l’unica strada percorribile era invasiva e dolorosa. La dermoabrasione (anche il nome è doloroso) consisteva nell’asportazione meccanica dei primi strati di pelle per mezzo di una particolare rotella abrasiva. Il trattamento comportava molte medicazioni e una lunga convalescenza, ma per fortuna fa parte del passato.

Il laser

La tecnologia laser ha fatto passi da gigante e, contrariamente a quanto si pensa, non serve solo per eliminare peli superflui e macchie della pelle (link ad altro articolo). Alcuni tipi di laser sono progettati per rimuovere l’inchiostro dalla pelle, colori inclusi.

Il laser emette un fascio di luce che agisce direttamente sul pigmento del tatuaggio, frammentando le particelle di inchiostro in molecole microscopiche che vengono assorbite dai macrofagi, gli “spazzini” dell’organismo umano.

Esistono diverse tipologie di laser, alcuni indicati solo per i tatuaggi monocromatici, altri in grado di agire su tutti i colori. In questo senso, lo strumento più versatile è il Laser Q-switch, che troverete nella nostra struttura durante lo OpenDay del 9 Novembre 2018, che ha un’azione estremamente efficace.

Quando farlo

Il periodo migliore è senza dubbio l’inverno. Dopo il trattamento, infatti, bisogna assolutamente evitare di esporre la zona alla luce solare. Inoltre, bisogna mettere in conto dalle 4 alle 10 sedute (da 15-30 minuti l’una e a distanza di almeno 4 settimane l’una dall’altra) per riuscire ad ottenere risultati ottimali. Se si comincia con l’autunno si può essere pronti per la prova costume dell’anno successivo.

E le cicatrici?

Rivolgendovi a uno specialista eliminerete questo rischio. Un professionista serio e macchinari all’avanguardia sono garanzia di sicurezza e risultati.

Per sciogliere tutti i possibili dubbi, vi invitiamo a partecipare all’OpenDay del 9 Novembre 2018,

La nostra Dott.ssa Valentina Manfredi sarà disponibile spiegarvi il percorso migliore e indirizzarvi verso la soluzione migliore per rimuovere quel vecchio tatuaggio che non vi rispecchia più. Vi aspettiamo!

 

rimozione tatuaggi con il laser

 


Prenota un Check-Up Gratuito per Venerdì 9 Novembre !!

OpenDay Laser 9.11.2018
Nome e Cognome
Telefono
Messaggio
Desideriamo farti sapere come conserveremo i tuoi dati, per quanto tempo e per quale finalità. Potrai in ogni momento visionarli e richiederci la loro cancellazione.
Seguici e condividici su